Filamenti ABS: Tutto ciò che c’è da sapere

Filamenti 3D

I filamenti ABS sono largamente utilizzati nella stampa FDM grazie alla loro forza meccanica, alla loro elevata resistenza al calore, agli agenti chimici e ai raggi UV. In questo articolo illustreremo tutto ciò che c’è da sapere sui filamenti ABS, i modi per ottimizzare la qualità di stampa e forniremo consigli per mantenere l’ABS ben asciutto per realizzare ogni volta stampe 3D lucide. Allora leggi questo articolo se vuoi ottenere stampe 3D di altissimo livello la prossima volta che stampi con i filamenti ABS.

Introduzione ai filamenti ABS

L’Acrilonitrile Butadiene Stirene, conosciuto anche con il nome di ABS, è stato brevettato per la prima volta nel 1940. Come suggerisce il nome, il filamento è un insieme di tre monomeri (acrilonitrile, butadiene e stirene) cui si devono le sue proprietà. L’ABS è uno dei filamenti per la stampa 3D FDM più apprezzati e con diverse applicazioni di stampa.

Cosa sono i filamenti ABS?

L’ABS è un polimero termoplastico di livello industriale impiegato principalmente nella modellazione a deposizione fusa. Il filamento vanta una buona resistenza al calore e ai raggi UV. Anche la sua resistenza chimica e la sua durata sono ragguardevoli. L’ABS è un filamento flessibile capace di assumere quasi tutte le forme e si indurisce in modo uniforme. Con l’ABS puoi stampare più velocemente anche a temperature elevate.

I filamenti ABS sono costituiti da una combinazione di monomeri di acrilonitrile, butadiene e stirene. Il monomero acrilonitrile dona al filamento forza, rigidità e resistenza chimica. Il butadiene, un elemento gommoso, invece, rende il filamento resistente. Lo stirene, infine, è il monomero responsabile della consistenza liscia come la seta.

Applicazioni

In virtù della loro flessibilità, resistenza e durata, i filamenti ABS vengono impiegati in diversi settori come quello dell’automotive, dell’elettronica, medico, aerospaziale, architettura, edilizia e altri ancora. Le applicazioni dei filamenti ABS riguardano, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:

  • L’ABS è utilizzato per produrre prototipi funzionali essendo resistente e durevole.
  • Con questo filamento si possono realizzare ingranaggi, cuscinetti, involucri, leve, staffe e molto altro ancora.
  • I filamenti ABS sono ideali per realizzare modelli architettonici e di ingegneria.
  • I produttori utilizzano questo filamento anche per realizzare contenitori, utensili da cucina, custodie per telefoni e gadget per lavoretti domestici.

 width=

Pro e contro

Pro

  • I filamenti ABS hanno una grande resistenza e durata.
  • Grazie alla resistenza al calore, l’ABS è molto utilizzato per realizzare opere da esterno.
  • La proprietà di resistenza agli urti rende l’ABS ideale per produrre custodie protettive per dispositivi elettronici, parti di automobili come paraurti e attrezzature sportive.
  • Rispetto ad altri filamenti, offre una maggiore versatilità nelle possibilità di post-elaborazione per migliorare l’aspetto delle stampe 3D.

Contro

  • Rilascia un odore sgradevole e fumi tossici durante la stampa.
  • Suscettibile a deformazioni e restringimenti.
  • I filamenti ABS necessitano di un letto riscaldato e di un ambiente di stampa controllato per realizzare stampe di qualità.
  • Rispetto ad altri, stampare filamenti ABS è un po’ difficile.

Impostazioni di stampa e consigli

Per stampare modelli 3D di alta qualità, è necessario conoscere le giuste impostazioni di stampa che variano a seconda del filamento scelto. Le migliori impostazioni di stampa per l’ABS sono:

Impostazioni di temperatura

Impostando la giusta temperatura si ottengono stampe di qualità. Per quanto riguarda i filamenti ABS, la temperatura di stampa deve essere compresa tra i 220°C e i 250°C. Questa temperatura varia anche in base alla marca del filamento. È quindi consigliabile leggere innanzitutto il manuale del filamento. Esegui alcune stampe sperimentali per trovare la temperatura adatta al tuo caso.

Per limitare le deformazioni e garantire una migliore adesione, il letto riscaldato è indispensabile per l’ABS. La temperatura del piano di lavoro può variare da 90°C a 110°C. Potresti dover regolare la temperatura dopo aver controllato le specifiche della tua stampante.

Adesione al letto

Il filamento deve aderire alla piattaforma di costruzione, altrimenti la stampa si stacca nel bel mezzo della stampa. Per garantire una migliore adesione del letto di stampa, è importante verificare che la temperatura impostata sia corretta. Pulisci sempre il letto di stampa prima di cominciare e livellalo accuratamente.

Utilizza coadiuvanti adesivi come la lacca per capelli per migliorare l’adesione. L’utilizzo di supporti o cornici o di letti di stampa compatibili con l’ABS, come fogli di PEI e letti di vetro, migliora l’adesione del letto di stampa. A volte anche la riduzione della velocità di stampa migliora l’adesione. Mantenere un ambiente di stampa stabile è molto importante per stampare con l’ABS e per farlo è necessario utilizzare una copertura in modo che la temperatura di stampa rimanga costante.

Velocità di stampa

Mantieni la velocità di stampa tra i 30 e i 60 mm/s. Inizia a bassa velocità e poi aumentala in un secondo momento. Il filamento non ha il tempo di raffreddarsi quando si stampa ad alta velocità, causando deformazioni.

Ambiente di stampa e ventilazione

Come già menzionato, per ottenere stampe di qualità con l’ABS devi mantenere la temperatura costante, altrimenti l’adesione successiva sarà scarsa. Le stampanti chiuse sono le migliori per stampare filamenti quali l’ABS. Se non è possibile, usa una copertura per mantenere una temperatura costante.

Ti consigliamo di utilizzare un’area isolata per stampare in quanto l’ABS produce fumi che possono essere tossici. Scegli una stanza che abbia grandi finestre al fine di garantire una migliore ventilazione. Puoi anche installare un sistema di ventilazione supplementare in quella stanza. Inoltre, prima di stampare con l’ABS, utilizza dispositivi di sicurezza per proteggerti dai fumi.

Come comportarsi in caso di deformazioni e restringimenti

Per limitare la deformazione e il restringimento, prova a regolare le impostazioni di ritrazione. Una velocità di stampa elevata può causare questo problema, per cui ridurla spesso risolve il problema. Un’altra causa della deformazione è il piano di stampa freddo. Preriscalda il letto di stampa a circa 90-100°C, mentre la temperatura dell’ugello deve essere compresa tra i 220 e i 250°C.

 width=

Conservazione e trattamento

L’importanza della corretta conservazione per evitare l’assorbimento di umidità

L’ABS vanta una buona resistenza all’acqua, ma se rimane esposto all’umidità per qualche tempo assorbe l’acqua. Stampare con l’ABS umido si traduce in deformazioni, scarsa adesione degli strati, bolle d’aria e così via. Tra gli altri problemi causati dall’umidità ci sono:

Inesattezza dimensionale: Se stampi l’ABS umido, l’acqua contenuta nel filamento si trasforma in vapore. Così il filamento si deforma e può causare inesattezze dimensionali. Di conseguenza, la stampa finale non corrisponde alle dimensioni impostate.

Problemi di estrusione: questo vapore non solo altera la precisione dimensionale, ma crea anche problemi di estrusione. Le bolle del vapore possono intasare l’ugello, disturbare la stampa e generare un flusso irregolare del filamento.

Riduce la resistenza meccanica: L’ABS umido peggiora le sue proprietà, come la resistenza agli urti, la forza e la durata, rendendolo inadeguato per produrre prototipi funzionali.

Per evitare queste problematiche, devi sempre mantenere l’ABS asciutto. Altrimenti, le stampe risulteranno di scarsa qualità e inadatte a qualsiasi uso.

Consigli per conservare il filamento e proteggerlo dall’umidità

  1. Conserva i filamenti ABS in un sacchetto sottovuoto in modo che non entrino in contatto con l’aria.
  2. Aggiungi qualche bustina di essiccante o di silice all’interno del contenitore per la conservazione dell’ABS, in modo che possa assorbire l’umidità residua presente nel filamento e mantenerlo asciutto.
  3. Conserva il filamento ABS in un ambiente asciutto, fresco e poco umido.
  4. Non dovresti mai conservarlo in cantine o garage.
  5. Misura quanto filamento ti occorre per la stampa e conserva il resto sigillato in un contenitore ermetico.

Come asciugare e ripristinare i filamenti ABS alterati dall’umidità

L’asciugatura è l’unica soluzione se il filamento ABS entra in contatto con l’umidità. Il metodo più utilizzato per l’asciugatura dei filamenti è la cottura in forno:

  • Preriscalda il forno a 122°F o 50°C.
  • Per garantire un’asciugatura corretta, taglia il filamento a una lunghezza uniforme in modo da poterlo mettere facilmente in forno.
  • Posiziona i filamenti uno dopo l’altro mantenendo una distanza sufficiente su una teglia da forno per favorire la circolazione dell’aria.
  • Metti i filamenti nel forno e osserva con attenzione questo processo per evitare che si verifichino situazioni indesiderate.
  • Potrebbero essere necessarie dalle 2 alle 4 ore perché i filamenti ABS si asciughino, ma in caso di filamenti troppo umidi potrebbero occorrerne anche di più.
  • Al termine, togli i filamenti e verifica se sono ancora umidi.
  • Lascia il filamento in forno per un altro po’ se è ancora umido.

Per semplificare e velocizzare l’intero processo, usa un essiccatore di filamenti. Questo dispositivo è studiato appositamente per assorbire l’umidità dei filamenti. Con gli essiccatori di filamenti, non dovrai più stare davanti al forno per evitare che il filamento si surriscaldi. Funziona in modo più veloce, intelligente e semplice.

Una volta che i filamenti sono belli asciutti, è il momento di riporli in un contenitore ermetico. Usa il gel di silice per mantenere il filamento asciutto.

Domande Frequenti

Cosa sono i filamenti ABS?

L’ABS è un polimero termoplastico rinomato per la sua forza meccanica e la sua durata, la resistenza al calore e agli urti e la finitura superficiale lucida.

I filamenti ABS sono migliori di quelli PLA?

L’ABS e il PLA sono filamenti diversi con proprietà differenti. Il PLA è ecologico e facile da stampare, mentre l’ABS è flessibile, resistente e durevole.

L’ABS è più resistente del PETG?

Per quanto riguarda la resistenza, l’ABS è migliore. Inoltre, l’ABS è maggiormente resistente al calore e ai raggi UV rispetto al PETG. Tuttavia, in termini di flessibilità, il PETG è migliore.

Che cos’è l’ABS rispetto al filamento ASA?

L’ABS e l’ASA sono entrambi filamenti di livello industriale caratterizzati da molte proprietà in comune. Tuttavia, l’ASA ha una migliore resistenza agli agenti atmosferici e ai raggi UV rispetto all’ABS.

L’ABS è un ottimo filamento con cui stampare se desideri che i tuoi modelli siano resistenti, durevoli e dall’aspetto straordinario. Inoltre, l’ABS è accessibile dal punto di vista economico. All’inizio il filamento potrebbe essere un po’ difficile da trattare, ma con le giuste impostazioni di stampa riuscirai a prenderci la mano. Perciò, ricordati di queste informazioni fondamentali sui filamenti ABS la prossima volta che li stampi.

Condividi

Continua a leggere

Aggiornamenti AzureFilm Master Spool e Refill

Chi è pronto a migliorare le proprie stampe 3D? Ecco AzureFilm Master Spool, l’unica bobina di cui avrete bisogno! La nostra bobina riutilizzabile è una soluzione ecologica e conveniente per tutte le vostre esigenze di stampa 3D. Scegliendo AzureFilm Master Spool non solo avrete un prodotto affidabile e facile da usare, ma contribuirete anche a [...]

PLA Matte HS: Elevate le sue creazioni

Il PLA Matte HS è stato pensato per chi cerca una finitura opaca gradevole. I filamenti Matte combinano facilità d’uso ed eccellenti prestazioni di stampa; quindi, possono essere stampati sia da principianti che da utenti esperti. Caratteristiche principali del PLA Matte HS Facile da stampare Il PLA Matte HS è semplice da usare e consente [...]

ASA vs ABS: trovare il materiale giusto

Nel settore delle materie termoplastiche, i filamenti ABS e ASA si sono affermati nella stampa 3D. Entrambi i filamenti sono apprezzati per la loro flessibilità, resistenza al calore, durevolezza e forza, sebbene non siano la scelta giusta per qualsiasi progetto di stampa.  Per scegliere il filamento giusto è necessario conoscere le differenze tra ASA e [...]